giovedì 14 giugno 2018

Papavero Nero




Il cielo grigio che bagna la pelle
papavero nero strappato alle stelle
il tuo prufumo d'estate al mattino
la pioggia fresca sul mio cuscino.
Col caldo chiudo  tutte le porte
goderti  in silenzio solo la notte
soffocare l'atroce e vigliacco piacere
del ghiaccio gelido dentro un bicchiere.
L' unica forma  della sostanza
la goccia in fila sul letto che danza
scheletro armato di ogni pensiero
 vizio celato e mio desiderio.....

Pix Promenade 

Nessun commento:

Posta un commento