lunedì 7 maggio 2018

Favola per bambini "Gita al museo"



Narratore:
Oggi papà Tursiope ha deciso di portare Skinni ed il cuginetto Beluga a visitare il museo cittadino.
(La scena si sposta a casa di Skinni. La casa si compone di due livelli adibiti a zona giorno(piano terra) e zona notte (primo piano) accessibile con scala a chiocciola. Nella zona giorno sono presenti mamma e papà Tursiope, quest’ultimo, ufficiale della guardia cittadina, attende skinni leggendo il giornale. Skinni è al primo piano intento a prepararsi per la gita al museo.

Mamma:
Skinni, mio piccolo delfino, papà ti sta aspettando
(Si sente la voce di Skinni che non appare in scena);
Skinni:
Arrivo mamma, ho appena finito di lavare i dentini, tre colpi di spazzola e scendo!
(Skinni entra in scena);
Skinni:
Eccomi papà, giusto il tempo di contare sino a tre e sono arrivato, delfiniamoci

Papà Tursiope:
Bravo Skinni, non facciamo attendere tuo cugino Beluga che ci starà aspettando, forza, zaini in spalla, si parte.
Skinni:
Ciao mamma a più tardi, torneremo per la pasta d’aringhe, il mio piatto preferito

Mamma:
Ciao piccolo divertitevi.
Narratore

Papà Tursiope ed il piccolo Skinni come sempre euforico, si avviano verso casa del cuginetto Beluga
(Papà e skinni arrivano fuori casa di Beluga)
Papà:
Siamo in posizione Skinni, portati a ore dodici e suona il campanello di casa, forza soldato!
Skinni:
Si papà
(Skinni guarda l’orologio)
Skinni:
Ma papà hai l’orologio guasto, sono appena le dieci e il mio stomaco non ha ancora brontolato!
(Papà sorride)
Papà Tursiope:
Piccolo Skinni era un modo di dire,  noi militari lo usiamo spesso per indicare la direzione di marcia, prendendo a  riferimento il quadrante dell’orologio…..
(Durante la spiegazione di Tursiope esce di casa Beluga)
Beluga:
Ciao Zio, ciao Skinni
Skinni:
Ciao Beluga
Papà Tursiope:
Ciao Beluga, il museo ci attende, in marcia piccoli!

Narratore :
Tursiope  Skinni e Beluga si portano verso il museo
(a bordo del mezzo di locomozione)
Beluga
Zio cos’e un museo?
Skinni:
Io lo so, io lo so, è la casa delle meduse, anzi no scusa, delle murene.
(Papa tursiope sorride)
Papa:
Ma no ragazzi, il museo è un luogo in cui vengono custoditi  gli oggetti appartenuti ai nostri antenati milioni di anni fa.
Beluga:
Che bello ci sono anche i delfisauri?
Tursiope:
Si, è un posto incantevole, colmo di cose da vedere, è possibile anche ammirare numerose opere d’arte, realizzate dagli artisti di tutte le epoche
Skinni:
Sono contento papà, cosa vedremo?
Papà Tursiope:
Oggi avremo  modo di guardare alcune delle opere di uno dei dieci artisti più famosi di tutti i mari, l’estroso Van Pop, il polpo…
Beluga:
Un polpo, ecco perchè era cosi bravo, con tutti quei tentacoli!

Narratore:
Skinni, Tursiope e Beluga arrivano allegramente al museo
(Davanti l’ingresso del museo)
Papà Tursiope:
Buongiorno, tre biglietti grazie
Bigliettaio:
Buongiorno signore, sono lieto di comunicarle che oggi l’ingresso è gratuito, cosi come per ogni prima domenica del mese, un iniziativa del nostro primo cittadino il sindaco Guppy, il cui intento è far scoprire a tutti  il meraviglioso mondo del museo…
Papà Tursiope:
 Che idea magnifica, sono contento di aver  votato  per il sindaco Guppy, forza piccoli entriamo!
(all’interno del museo)
Skinni:
Il museo è bellissimo papà! Ci sono cosi tante cose, è tanto divertente quanto lo scivolo acquatico
Beluga:
Si è vero! Guarda Skinni, che strano uccello!
Papà Tursiope:
Skinni Beluga, ecco la nostra guida, ci porterà a vedere le opere del famoso Van Pop.
Guida :
Buongiorno piccoli, sono la vostra guida, seguitemi e potrete ammirare attraverso le sue opere, il sorprendente mondo colorato di Van Pop.

Narratore:
Skippi, Tursiope e Beluga dopo aver educatamente  salutato la guida, incuriositi e  in rigoroso silenzio per lo stupore, raggiungono la sala degli oceani, ove erano poste le opere del pittore.
Skinni:
Che meraviglia, quanti colori, ma questo è Van Pop!
Guida:
Si piccolo questo è l’autoritratto di Van Pop che in realtà si chiamava…
Beluga:
Cos’e un autoritratto?
Papa Tursiope:
Calma piccoli, non interrompete la guida, una domanda per volta, siate educati
Guida:
Come vi dicevo il  nome completo di Van Pop era Vincent Willem,  nato parecchi anni fa nella cittadina Olandese di “Sea Valley. Il piccolo Van Pop mostra fin dall’infanzia una passione sfrenata per la pittura, che lo porterà nel tempo a perfezionarsi  realizzando quasi mille opere….
Beluga
Ora posso sapere cos’è un autoritratto?
Guida:
Hai ragione piccolo, un autoritratto è una riproduzione dell’immagine di se stessi.
Skinni:
Che sono belli questi fiori!

Guida:
Concordo con te, questi sono dei girasoli, per l’esattezza si tratta di una delle opere più conosciute di Van Pop il “Vaso di Girasoli”, in cui il pittore usa uno dei colori a lui preferiti: ”Il giallo”.
Beluga:
Grazie signora guida per averci fatto conoscere il pennello più veloce dei sette mari, non riuscirei mai a disegnare con la sua velocità, io ho solo due  pinne…..
(La guida, Tursiope, Skinni e Beluga ridono contenti)
Narratore:
Papà Tursiope e i due piccoli delfini  salutano la guida, escono dal museo per  dirigersi verso casa di Beluga
(Davanti casa di Beluga)
Beluga:
Ciao Zio, ciao Skinni, oggi mi sono divertito tantissimo, non vedo l’ora di raccontare tutto ai nostri compagni di scuola
Skinni:
Ciao Beluga, ci vediamo domani a Scuola
Papa Tursiope.
Ciao Piccolo, fai il bravo!

Narratore:
Papà Tursiope e Skinni si avviano verso casa

(Dentro casa di Skinni)

Mamma:
Ciao Tesoro,  ti sei divertito?
Skinni:
Si Mamma, Il museo è bellissimo, ho visto delle cose straordinarie, in più ho conosciuto le opere del pittore Van Pop, che ha iniziato a disegnare quando era piccolo come me.
Mamma:
Sono contenta, sarai affamato?
Skinni:
Ho una fame da balena, sai mamma tutto può diventare un’opera d’arte, anche la tua pasta d’aringhe….
 (Skinnni, Papà Tursiope e la mamma ridono)
Papa Tursiope:
Hai ragione skinni, tutto può diventare un’opera d’arte, coltiva i tuoi sogni e le tue passioni, senza permettere a nessuno di violarne la  purezza, perché ricorda sono la parte più bella e genuina di noi, cosi come hanno fatto i più grandi artisti della storia……..

PixPromenade