martedì 6 febbraio 2018

Io Sono Jack



Jack
forse è il tempo dei saluti
mancheranno le nostre silenziose
conversazioni
a quella parte bizzarra di me
che amava
il gusto ribelle dello scrittore.
Eh si
hai scritto mille pagine
di giorno la notte
a Natale e in primavera
quando mi dicesti:
"Guarda
 è tornata la rondine".
Invecchiavamo insieme
un passo dopo l'altro
come grandi amici
anche tra i litigi
quando dovevi sempre primeggiare
e ricordarmi
"Io sono jack".
Adulatore
ti osservo dietro un bicchiere vuoto
capovolto
per l'ultima..difficile..complicata
conversazione
in cui ti stringo la mano
e ti ricordo che adesso "Io" sono Jack".

Pix promenade......