mercoledì 29 giugno 2016

Graffi del cuore


Scusami
se accanito
osservo un riflesso
piango la notte
attraverso uno specchio
mille risposte
ed un solo difetto.

Ascoltami
mentre confido
lo stesso dolore
un fazzoletto
sbiadito dal sole
lacrime amare
di gusto e sapore.

Cieco rumore
sulla mia pelle
le carni vibrano
sino alle spalle
muovono lente
come farfalle
ancora strette dentro le fiamme.

Pix promenade.......*