domenica 29 maggio 2016

Viso della luna



Negli angoli sperduti
della luna
Ho scoperto
 un viso e la fortuna
la danza
delicata di una donna 
volo di farfalla 
 e poi colomba.

Luna
che del cielo tutto escludi
rendendo sempre vani
Gesti arguti
lingua
di bellezza sopraffina
fonte
della primula mattina.

Le mani
disegnano il contorno
di un viso
la cui notte è sempre giorno
parole
accompagnano canzoni
suoni ricorrenti 
ed emozioni.

Oh luna in ciel
 sempre esisti
secoli passati
lieti e tristi
tutte l'hai viste
le nazioni
ghiaccio
ere calde
mille nomi.

Per me
resti sempre la regina
attrice
prima donna e ballerina
sorriso
sempre aperto su nel cielo
destino 
di un azzurro desiderio…..

Pix Promenade. ……*






Nessun commento:

Posta un commento