venerdì 22 aprile 2016

Salto nel vuoto



Salto
dentro un vuoto
di piacere
bagno 
di risate e di dolore 
fuoco
che riaccende le mie sere 
cima del castello senza bere .

Rido
per la forma senza ombra 
pugnale 
di una spazzola gioconda 
chioma
di fiera vagabonda
che cerca la sua pena
dentro un'onda. 

Ebbene
ti do il mio dispiacere
gelido bicchiere sotto il sole
oasi
battito e sapore
Mano
crampi stomaco 
e sudore.

Limbo
fuori onda dentro il sale
coglie
l'amarezza e il sordo cuore
vestito
di fragole d'amore 
fischio
di un'estate e il suo vapore.

Viaggio 
dentro un vortice pensoso
affanno
di un cercare delizioso
trovare
e riscaldare il dì la cena
Segugio 
vuota ciotola e catena.

Finisco
col perdere l'olfatto 
gemito
di ovatta senza tatto 
brivido
che scende senza schiena
arriva sino in fondo
E si dimena. 

Dimentica
normale il mio saluto
lupo
di una vita senza sputo
Gocce 
bianche di sapone 
profumo 
sempre intenso  di aquilone.

Pix Promenade. …..

Nessun commento:

Posta un commento