venerdì 18 dicembre 2015

Demone Dannato

Rido nella nebbia
che abbraccia la mia carne
che copre i miei pensieri 
e avvolge le domande.
Sono un cavaliere 
un demone ferito 
che vive nell'inferno
ma sogna il paradiso.
Con me non ho la spada
ma porto un'illusione
che un giorno tutto taccia 
senz'odio e divisione.
Siam tutti nati liberi
popoli diversi 
tra principi e regine
di poveri più oppressi.
Salgo sul cavallo
che grida il proprio nome
"Libero" di scegliere 
amore e compassione.
Mi lancio nella nebbia
corro senza resa
sento il mio rumore
un demone in attesa

Pix Promenade 

Nessun commento:

Posta un commento