giovedì 17 settembre 2015

Emblema in Di minore

Destato dolcemente
da un'immagine sbiadita
la rincorro silenzioso
mentre sfugge tra le dita.

Il pensiero sensa fiato
ricorda il suo profumo
battiti quei passi
un sentiero il suo cammino.

Spingo le parole
in un verso di lusinga
muovono abbracciate
la sua ombra la mia cinghia.

Fiera nel suo animo
Domar non è costume
di chi non ha le vesti
ne' il mestiere di Domare.

Domare e Amare
un emblema in Di minore
che si sposa dolcemente
in Amare con Amore.

Quell'ombra
ormai lontana
un ricordo incandescente
ho capito come Amare.

Cosi Domare è quasi niente

Poesia di Giuseppe Bonanno in arte pix promenade